Richeri, Giuseppe Update data

http://usi.to/e3v

Contact

Office hours

  • Da definire

Email

Phone

Office

  • Stabile principale, Office 226 (Level 2)
    Via Buffi 13, 6904 Lugano

Roles

Position

Affiliations

Biography

È professore ordinario della Facoltà di scienze della comunicazione dove insegna dal 1996. È direttore dell´Istituto Media e Giornalismo (IMeG) e dell´Osservatorio sui Media in Cina. Insegna Storia e teoria della comunicazione, Politica ed economia delle comunicazioni, Strategia e mercatidei nuovi media. È PhD supervisor della Communication University of China a Beijing. È stato decano della Facoltà per il bienni 2004-2006 e 2006-2008. Dopo vari soggiorni di studio all´estero e la laurea in Economia e commercio presso l´Università di Pavia nel 1971 ha svolto attività di ricerca e consulenza nel campo delle comunicazioni per istituzioni italiane e internazionali tra cui l´Unesco, il Consiglio d´Europa, la CEE, l´European Broadcasting Union. Ha insegnato in diverse università in Francia, in Spagna (tra cui l´École Nationale d´Administration di Parigi e l´Università Autonoma di Barcelona, dove è stato titolare della cattedra dell´Unesco per la comunicazione) e successivamente in Italia (Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano, Facoltà di Scienze politiche dell´Università di Firenze, Corso di laurea in Scienze della comunicazione dell´Università di Bologna). Ha svolto conferenze, seminari e presentazioni scientifiche in università di 20 diversi paesi tra cui quelle di Westminster a Londra, Annamberg School of Communication a Philadelphia, McGill e UQAM a Montréal, Università Federale a Rio de Janeiro, American University di Beirut, Communication University of China di Beijing. Tra gli incarichi assunti negli ultimi anni si trovano: consulente del Servizio d´informazione strategica dell´European Broadcasting Union, membro della commissione del Ministero delle comunicazioni italiano per le concessioni televisive nazionali e locali (1999-2001), membro della Commissione ministeriale italiana permanente per la TV digitale terrestre (2001-2005). È inoltre membro del comitato scientifico della Maison des Sciences de l´Homme di Parigi e della Fondazione Bordoni di Roma. È autore o editor di 16 libri e di oltre 100 saggi sui problemi delle comunicazioni e dei media che sono stati tradotti e pubblicati in vari paesi; i libri più recenti sono: Media, tecnologie e vita quotidiana: la domestication, Carocci, Roma 2010 (con M. Cola e B. Prario), Il mercato televisivo italiano nel contesto europeo, Il Mulino, Bologna 2003 (a cura di), e La fabbrica delle idee, Baskerville, Bologna 2000 (con A. Pilati). È membro dell´editorial board di alcune delle principali riviste scientifiche internazionali nel campo delle comunicazioni tra cui: Dialogos (Felafacs, Lima), Media Culture£ociety (Sage, London), Politica e comunicaçao (UFR, Rio de Janeiro), Problemi dell´Informazione (Il Mulino, Bologna), Réseaux (Cnet, Paris), Studies in Communication Sciences (USI, Lugano), Telos (Telefonica, Madrid).
Nel 2012 ha vinto l’International Award per la Business Communication del Public Relations Council of India.

Research

1. Ricerca annuale (2000/01/02/03) sulle dimensioni e le tendenze dei mercati televisivi in Stati Uniti, Europa e Italia finanziata dall´Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM) italiana.

2. Ricerca sulla programmazione della Televisione Svizzera italiana "Il Giano bifronte" (diretta col prof. F. Casetti) finanziata dalla RTSI (2000-2001.

3. Ricerca sul palinsesto sociale della televisione della Rai 2000-2001(diretta con la prof.ssa C. Lasagni) finanziata dalla Rai Radiotelevisione Italiana (2001).

4. Ricerca su Economia dei contenuti editoriali in rete finanziata dall´Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni italiana (2001-2003).

5. Ricerca sui flussi di comunicazione nel Mediterraneo (con la dottoranda B. Prario) finanziata dall´Istituto per gli Studi di Politica Internazionale di Milano (2002).

6. Ricerca sul mercato televisivo dei principali paesi europei finanziata dall´Autorità per le Garanzie nelle Comunicazione italiana (2001-2002).

7. Ricerca sul consumo televisivo dei minori finanziata dall´Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni italiana (2002)(co-diretta da C. Lasagni).

8. Ricerca sulle forme di decentramento delle tv pubbliche dei maggiori paesi europei finanziata dalla Rai Radiotelevisione Italiana (2003)

9. Rapporto su "Digital television in Europe: what prospective for the public" finanziato dal Consiglio d´Europa.

10. Ricerca sul palinsesto sociale della televisione della Rai 2003 (diretta con la prof.ssa C. Lasagni) finanziata dalla Rai Radiotelevisione Italiana (2003-2004).

11. Ricerca sull´impatto culturale del Festival del Cinema di Locarno finanziata dal Dipartimento Cultura e Sport del Canton Ticino (2003-2004).

12. Ricerca sul decentramento della tv pubblica nei paesi europei "minori" finanziata dalla Rai Radiotelevisione Italiana (2004).

13. Ricerca su Editoria libraria e multimediale (realizzata con i dottorandi Candeloro, Imberti Dosi e Prario per l´Atlante della Comunicazione finanziata dall´Editore Hoepli di Milano (2004).

Attachments

TOP