Paravicini-Bagliani, Agostino Update data

http://usi.to/hhb

Contact

Office hours

  • lunedì alle 12.30 e alle 17.30 e martedì alle 12.30

Office

  • Stabile via Lambertenghi, Office 305 (Level 3)
    Via Lambertenghi 10A, 6904 Lugano

Website or personal page

Roles

Position

Affiliations

Biography

Agostino Paravicini Bagliani è attualmente Prof. Ordinario di storia medievale nell´Università di Losanna e insegna alla Università Vita e Salute San Raffaele (Cesano Maderno, Milano). È membro Corrispondente dell´Académie des Inscriptions et Belles-Lettres (Parigi), della Medieval Academy of America e dell´Académie Royale de Belgique. Ha insegnato alla Scuola Vaticana di Paleografia, alla Università di Friburgo, alla University of California Los Angeles. È stato Visiting Research Fellow a All Souls College (Oxford) e St John´s College (Cambridge). Si è occupato di storia del papato sul piano antropologico-istituzionale (rapporti esistenti tra il papa in quanto persona fisica e l´istituzione che rappresenta: caducità, purificazione simbolica, cura corporis); della creatività simbolica e nella produzione di immagini del papato medievale; della figura di Bonifacio VIII - il papa del Giubileo del 1300 - cui ha dedicato una biografia; degli interessi per la natura (ottica, prospettiva, alchimia) e la cura del corpo delle élites del Due e Trecento; dei nuovi sentimenti per la natura e la cultura di villegiatura, oltre che della letteratura mitologico-medica bassomedievale su come ritardare la vecchiaia e prolungare la vita (con particolare riguardo alle teorie medico-alchemiche di Ruggero Bacone); della diffusione della più importante opera del Duecento in tema di letteratura magica - lo Speculum astronomiae - cui ha dedicato uno studio codicologico; dei processi di stregoneria e la genesi del Sabba, ricerche che ha guidato in questi ultimi vent´anni all´Università di Losanna; dell´immaginario geografico (sfericità della terra, concetto di Europa).

Principali pubblicazioni
Fra i volumi pubblicati: l´edizione del corpus de I testamenti dei cardinali del Duecento (Roma, Società Romana di storia patria, 1980); Medicina e scienze della natura alla corte dei papi nel Duecento (Spoleto, Centro italiano di Studi sull´Alto Medio Evo, 1991); Il corpo del papa (Torino, Einaudi, 1994); La vita quotidiana alla corte dei papi del Duecento, Roma-Bari, Laterza, 1996); Le Chiavi e la Tiara. Immagini e simboli del papato medievale, Roma, Viella, 1998, 2a ed., 2005); Le Speculum Astronomiae, une énigme? Enquête sur les manuscrits (Firenze, Sismel Ed. Galluzzo 2001); Bonifacio VIII (Torino, Einaudi, 2003, ed. orig. francese, Paris, Payot 2004). Ha collaborato all´Histoire du Christianisme (Paris, Desclée), alla Storia di Europa (Torino, Einaudi) e alla Storia d´Europa e del Mediterraneo (Roma, Ed. Salerno).
Ha curato tra l´altro i volumi collettivi: Träume im Mittelalter. Ikonologische Studien, in collab. con G. Stabile (Stuttgart, Belser, 1989), Les manuscrits enluminés des Comtes et Ducs de Savoie (Torino, Allemandi, 1990), Ars et ratio, in collab. con J.-Cl. Maire Vigueur (Palermo, Sellerio, 1990), La parola all´accusato, in collab. con J.-Cl. Maire Vigueur (Palermo, Sellerio, 1991), Federico II, in collab. con P. Toubert (Palermo, Sellerio, 3 voll., 1995), Les Pays romands au Moyen Age, in collab. con J-F. Felber, J.-D. Morerod, V. Pasche (Lausanne, Payot, 1997), L´imaginaire du sabbat. Ediction critique des textes les plus anciens (1430 c.- 1440 c.) , in collab. con M. Ostorero, K. Utz Tremp, C. Chène, Lausanne 1999.

Attachments

TOP