Search for contacts, projects,
courses and publications

Regional literatures and European traditions

Description

LA POLVERE E IL CRISTALLO.
Luoghi del sublime e luoghi della storia nella poesia italiana del Novecento

Contenuti
I luoghi della poesia, in bilico tra assoluto e quotidiano, saranno l’oggetto di questa ricognizione, che proverà a seguire le tappe di una metamorfosi progressiva e non lineare: quella che conduce dai luoghi sublimi, sottratti per così dire al divenire storico e consegnati ad una sorta di eternità, a quelli prediletti sempre più frequentemente dalla poesia del secondo Novecento, più quotidiani e attraversati o addirittura devastati dalla storia e dal tempo, che ne modificano l’aspetto e ne stratificano l’apparenza.
Dopo alcuni esempi tratti dai poeti del primo Novecento, il corso considererà principalmente qualche aspetto dell’opera poetica di Vittorio Sereni, Andrea Zanzotto, Giovanni Giudici, Giorgio Orelli e Giampiero Neri. Sullo sfondo, alcuni grandi punti di riferimento europei: i Tableaux parisiens di Baudelaire, la Waste Land di Eliot, L’arrière-pays di Yves Bonnefoy e i Paysages avec figures absentes di Philippe Jaccottet.

Modalità d’esame
Orale in sessione

Bibliografia generale
Remo Bodei, Paesaggi sublimi. Gli uomini davanti alla natura selvaggia, Milano, Bompiani, 2008.
Michael Jakob, Paesaggio e letteratura, Firenze, Olschki, 2005.
Id., Il paesaggio, Bologna, Il mulino, 2009.
Salvatore Ritrovato (a cura di), Dentro il paesaggio. Poeti e natura, Milano, Archinto, 2006.
Niccolò Scaffai, Letteratura e ecologia. Forme e temi di una relazione narrativa, Roma, Carocci, 2017.
Tiziano Broggiato (a cura di), Le città dell’anima. Il luoghi dei poeti, Cosenza, Pellegrini, 2016.
Pier Vincenzo Mengaldo, Poeti italiani del ‘900, Milano, Mondadori, ‘I Meridiani’, 1978.

Bibliografia relativa agli autori considerati

  1. Eugenio Montale
    Opere, edizioni di riferimento:
    Tutte le poesie, a c. di Giorgio Zampa, Milano, Mondadori, ‘I Meridiani’, 1984.
    Ossi di seppia
    , a c. di Pietro Cataldi e Floriana d’Amely, Milano, Mondadori, 2003.
    Le Occasioni
    , a c. di Dante Isella, Torino, Einaudi, 1996.
    Le Occasioni
    a c. di Tiziana De Rogatis, ivi, 2011.
    Satura
    , a c. di Riccardo Castellana, ivi, 2009.
    Testi critici:
    Gianfranco Contini, Una lunga fedeltà, Torino, Einaudi, 1974.
    Enrico Testa, Montale, Torino, Einaudi, 2000.
    Giansiro Ferrata, Pro “Mediterrraneo”, in Eugenio Montale, a c. di Annalisa Cima e Cesare Segre, Milano, Rizzoli, 1977.
  2. Vittorio Sereni
    Opere, edizioni di riferimento:
    Poesie
    , a c. di Dante Isella, Milano, Mondadori, ‘I Meridiani’, 1995.
    Frontiera. Diario d’Algeria
    , a c. di Georgia Fioroni, Milano, Fondazione Pietro Bembo / Ugo Guanda editore, 2013.
    Testi critici:
    Pier Vincenzo Mengaldo, Iterazione e specularità in Sereni, postfazione a V.Sereni, Gli Strumenti Umani, Torino, Einaudi 1975.
    Fabio Pusterla, Prefazione  a V.Sereni, Stella variabile, Torino, Einaudi, 2010.
  3. Andrea Zanzotto
    Opere, edizioni di riferimento:
    Le poesie e le prose scelte
    , a c. di Stefano Dal Bianco e Gian Mario Villalta, con due saggi di Stefano Agosti e Fernando Bandini, Milano, Mondadori, ‘I Meridiani’, 1999.
    Testi critici:
    Gian Mario Villalta, La costanza del vocativo. Lettura della «Trilogia» di Andrea Zanzotto, Milano, Guerini e associati, 1992.
  4. Giorgio Orelli
    Opere, edizioni di riferimento:
    Tutte le poesie
    , a c. di Pietro De Marchi, Introduzione di Pier Vincenzo Mengaldo, Bibliografia di Pietro Montorfani, Milano, Mondadori, 2015.
    Testi critici:
    Pietro De Marchi, Dove portano le parole. Sulla poesia di Giorgio Orelli e altro Novecento, Lecce, Manni, 2002.
    Fabio Pusterla, Per una strada meno stretta: gli strani casi dei libri, in Id., Il nervo di Arnold. Saggi e note sulla poesia contemporanea, Milano, Marcos y Marcos, 2007.
    Id., Ricordo di Giorgio Orelli  e Prova di lettura, in ID., Una luce che non si spegne Luoghi, maestri e compagni di via, Bellinzona, Casagrande, 2018.
    Maria Antonietta Grignani, Pedagogia dello sguardo e declinazione dei colori, in Giorgio Orelli e il “lavoro” sulla parola, a c. di Massimo Danzi e Liliana Oralndo, Novara, Interlinea, 2015, pp. 23-35.
  5. Giampiero Neri
    Opere, edizioni di riferimento:
    Poesie 1960-2005
    , introduz. di Maurizio Cucchi, Milano, Mondadori, 2007.
    Testi critici:
    Vittoria Surliuga, Uno sguardo sulla realtà. La poesia di Giampiero Neri, Novi Ligure, Joker, 2000.
    Fabio Pusterla, Il nervo di Arnold e altre osservazioni, in Id., Il nervo di Arnold. Saggi e note sulla poesia contemporanea, Milano, Marcos y Marcos, 2007.
  6. Milo De Angelis
    Opere, edizioni di riferimento:
    Poesie
    , Introduzione di Eraldo Affinati, Milano, Mondadori, 2008.
    Testi critici:
    Paolo Zublena, Milo De Angelis, in Parola Plurale. Sessantaquattro poeti italiani fra due secoli, a c. di Andrea Cortellessa et alias, Roma, Sossella, 2005, pp. 173-77.
    Enrico Testa, Milo De Angelis, in Dopo la lirica. Poeti italiani 1960-2000, a c. di Enrico Testa, Torino, Einaudi, 2005.

People

 

Pusterla F. A.

Course director

Massafra S.

Assistant

Additional information

Semester
Fall
Academic year
2018-2019
ECTS
3
Language
Italian
Education
Master of Arts in Italian language, literature and culture, Core course, Fundamental knowledges, 2nd year