Search for contacts, projects,
courses and publications

Verbal communication

Description

Obiettivi
L’obiettivo del corso è fornire strumenti per leggere in profondità i fenomeni complessi del dialogo e dell’interazione comunicativa, focalizzandosi sulla comunicazione verbale.

Contenuti
Il corso è organizzato intorno a tre aree di progressivo approfondimento. Si inizia con un’introduzione al concetto di interazione comu-nicativa, che apre riflessioni sulla qualità dell’interazione come dialo-go e non come semplice trasmissione di contenuti. Si discutono criti-camente in classe, favorendo la partecipazione degli studenti, una serie di esempi tratti da media, comunicazione interpersonale, dibat-tito pubblico e altri setting e piattaforme, soffermandosi sui diversi elementi dell’interazione: agenti, mondo condiviso, strumenti della comunicazione verbale, incluse le lingue storico-naturali e il loro ruolo nell’interazione. Come esempio significativo di comunicazione dialo-gica interpersonale, si presenta il caso della mediazione di conflitti.In seguito, ci si concentra sul segno come strumento per la comunicazione verbale; si propone un metodo di analisi semantica per l’analisi dei molteplici significati delle parole sulla base di un corpus di dati, offrendo così una prima chiave di lettura di fenomeni comunicativi complessi.Infine, all’analisi semantica si lega, da un lato, il tema del lessico e della formazione delle parole, che permette di riflettere sulla creatività linguistica nelle strategie comunicative e sui contatti tra lingue e culture diverse; d’altro lato, si apre il discorso del potere comunicativo delle parti del discorso (in particolare nomi, verbi e aggettivi), di cui si discutono le implicazioni comunicative in ambiti quali la migrazione e il lessico delle pari opportunità.

Impostazione pedagogico-didattica

Il corso adotta largamente un metodo che giunge alla riflessione teorica a partire da esercizi e discussioni svolte in classe su casi di studio. Da parte degli studenti, si prevede anche la stesura di un paper incentrato su un lavoro di analisi semantica lessicale fondato su un corpus di dati empirici raccolto dagli stessi studenti. Questo lavoro viene svolto a gruppi da 2 a 4 persone, per favorire il dialogo critico.

Modalità d’esame
Il voto complessivo è composto per il 30% dal paper sull’analisi semantica (svolto in gruppi da 2 a 4 persone); e per il restante 70% dall'esame scritto finale, che verterà sia sui contenuti del corso trattati in classe (inclusi gli esercizi) sia sulle letture fondamentali. Superare l’esame scritto è necessario per poter attivare la valutazione del paper.

Riferimenti bibliografici
Bachtin, M. M. 2003 (trad.it.). Linguaggio e scrittura. Roma: Meltemi.
Bühler, K. 1983 (trad. It). Teoria del linguaggio. Roma: Armando Editore.
Gobber, G. (2018). Lingue, culture ed esperienza. Milano: Vita e Pensiero.
Greco, S. (in preparazione). Dal conflitto al dialogo. Santarcangelo di Romagna: Apogeo (capitolo 1: Dialogare per trasformare il conflitto: L’approccio comunicativo alla mediazione.
Mercer, N. e Littleton, K. 2013, Interthinking: Putting talk to work. London: Routledge.
Rigotti, E. e Cigada, S. 2013. La comunicazione verbale. Santarcangelo di Romagna: Apogeo.

Approfondimenti
Austin, J.L. 1962. How to do Things with Words, Oxford: Clarendon Press.
Baker, P. 2006. Using corpora in discourse analysis. London: Bloomsbury Academic.
Blommaert, J. (2013). Ethnography, superdiversity and linguistic land-scapes: Chronicles of complexity. Bristol etc.: Multilingual Matters.Christopher, S. 2015. I flussi comunicativi in un contesto istituzionale universitario plurilingue: Analisi del campo d’interazione accademico illustrata dal case study dell’Università della Svizzera italiana (USI). Bellizona: OLSI.
Danesi, M., & Greco, S. 2016 (ed.). Case studies in discourse analysis. Monaco: Lincom.
De Saussure, F. 1916. Cours de linguistique générale. Paris: Payot & Rivages.
Greco, S. 2015. L’analisi semantica come strumento per l’argomentazione giuridica. In S. Zorzetto & P. Pierri (ed.), Diritto e linguaggio. Pisa: ETS.
Greco, S. 2008. The ontology of conflict. Pragmatics & Cognition 16(3): 540-567.
Renkema, J. Introduction to discourse studies. Amsterdam/Philadelphia: John Benjamins.
Rocci, A., & de Saussure, L. 2016 (ed.). Verbal communication. Berlin: De Gruyter.
Searle, J. R. 1969. Speech acts. An essay in the Philosophy of Language. Cambridge: CUP.
Wierzbicka, A. 1997. Understanding cultures through their key words. New.

People

 

Greco S.

Course director

Convertini J.

Assistant

Additional information

Semester
Fall
Academic year
2019-2020
ECTS
6
Language
Italian
Education
Bachelor of Arts in Italian Language, Literature and Culture, Core course, Communication, 1st year

Bachelor of Science in Communication, Core course, Fundamental knowledges, 1st year