Ricerca di contatti, progetti,
corsi e pubblicazioni

Retorica e stilistica

Descrizione

Obiettivi e Contenuti

I “sottoboschi letterari”, scrittrici ottocentesche al margine
Il corso prende spunto dal titolo della pubblicazione di Ombretta Frau e Cristina Gragnani (2011) e si propone di esaminare l’esordio ottocentesco delle scrittrici italiane, appoggiandosi all’ormai ricca bibliografia critica sulle autrici attive nel periodo post-risorgimentale. Strettamente legate alla storia dell’emancipazione femminile e al cammino verso la cittadinanza, le loro opere, tra il formativo e il narrativo, esplorano il ruolo della donna come educatrice della nazione. L’obiettivo del corso è di cercare le tracce linguistiche di una stilistica condivisa tra opere educative e narrative, tra libri di etichetta e romanzi, in scrittrici come Matilde Serao, Anna Vertua Gentile, La Marchesa Colombi, Mantua, Jolanda, etc., in un periodo in cui l’interazione interpersonale subisce cambiamenti profondi.
In particolare, ci proponiamo di esaminare la stilistica interattiva (nell’allocuzione del lettore, nel discorso diretto dei dialoghi) dal punto di vista della pragmatica della cortesia. Nell'Ottocento, il codice delle buone maniere subisce una trasformazione profonda: si va da una cortesia cerimoniosa, legata alla precisa riflessione sul rango sociale, ad una presa in considerazione delle volontà individuali nell’ambito di due contesti di riferimento: vita pubblica e vita familiare. Ci interessa pertanto: a) studiare eventuali cambiamenti della norma di cortesia attraverso i libri di etichetta; b) trovare esempi e/o discussioni metapragmatiche delle norme nei testi narrativi scritti da queste stesse persone.

Modalità d’esame: gli studenti prepareranno un paper. La presentazione del progetto dell’elaborato scritto in aula (durante la penultima lezione) varrà il 10% del voto finale.

Persone

 

Paternoster A.

Docente titolare del corso

Informazioni aggiuntive

Semestre
Primaverile
Anno accademico
2017-2018
ECTS
3
Offerta formativa
Master of Arts in Lingua, letteratura e civiltà italiana, Corso di base, Conoscenze di base, 1° anno