Ricerca di contatti, progetti,
corsi e pubblicazioni

Tra buone intenzioni ed effetti inattesi. L'implementazione delle quote culturali nel caso della direttiva europea: "Televisione senza frontiere". Conclusioni per la Svizzera

Persone

Responsabili

Hungerbühler Savary R.

(Responsabile)

Richeri G.

(Co-Responsabile USI)

Collaboratori

BESIO C.

(Collaboratore)

Morici L.

(Collaboratore)

Prario B.

(Collaboratore)

Abstract

Il progetto è finanziato dall´Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM) e realizzato dall'Istituto Media e Giornalismo (IMEG) della Facoltà di Scienze della comunicazione sotto la direzione della Prof.ssa Ruth Hungerbühler e dal Prof. Giuseppe Richeri. L'analisi comprende sia il recepimento in leggi nazionali vincolanti della prescrizione di quote di trasmissione e di produzione di programmi culturali europei contenuta nella direttiva, sia l´operazionalizzazione di tali regolamentazioni in meccanismi e processi decisionali di singole emittenti televisive scelte come casi di studio. A partire dall´analisi delle chances e dei rischi della loro implementazione si intende affrontare la questione dell´idoneità delle quote come strumento di regolamentazione atto a realizzare delicati scopi di politica culturale, come la difesa di prodotti audiovisivi europei, minacciati dalla concorrenza delle produzioni americane. Il confronto tra strategie d´implementazione di diverse emittenti in diversi paesi, servirà a mettere in luce come il successo delle quote sia condizionato da diversi fattori che vanno dalle caratteristiche delle singole organizzazioni a valori radicati in diverse tradizioni culturali nazionali. Scopo ultimo è individuare problemi e definire delle ´best practices´ che possano arricchire la discussione sull´introduzione di quote culturali per la radiotelevisione svizzera.

Informazioni aggiuntive

Data d'inizio
01.10.2004
Data di fine
31.10.2005
Durata
13 Mesi
Stato
Concluso
Aree di ricerca
S265 Press and communication sciences

Pubblicazioni