Ricerca di contatti, progetti,
corsi e pubblicazioni

Spazio pubblico della "Città-Ticino" di domani

Persone

Responsabili

Arnaboldi M.

(Responsabile)

Collaboratori

Galfetti A.

(Collaboratore)

Sassi E.

(Collaboratore)

Rizzi F.

(Collaboratore)

Zamboni G.

(Collaboratore)

Vitiello A.

(Collaboratore)

Abstract

Il Fondo Nazionale per la Ricerca Scientifica (FNS) ha aperto a scala nazionale un programma di ricerca denominato PNR65 Urban Quality (www.pnr65.ch). Nell’ambito di questo programma di ricerca il professore architetto Michele Arnaboldi dell’Accademia di architettura di Mendrisio (Università della Svizzera italiana) ha presentato e ottenuto i finanziamenti per il progetto Public space in the “Città-Ticino” of tomorrow (Spazio pubblico della “Città-Ticino” di domani) che si propone di estendere il concetto di spazio pubblico ai vuoti urbani e agli spazi residuali delle aree edificate ed industriali, includendo le infrastrutture per la mobilità (dall’autostrada ai sentieri pedonali), gli spazi verdi e i boschi, fino alla scala del paesaggio. La ricerca, da settembre 2010 e per la durata di tre anni, si realizza con la partecipazione diretta e continua delle autorità cantonali (Dipartimento del Territorio) e con l’accompagnamento di Aurelio Galfetti, Enrico Sassi e un team di esperti interdisciplinari. La progettazione è considerata come il principale strumento di ricerca. Viene adottato il principio di indivisibilità tra la fase di analisi e quella del progetto alle sue quattro scale: urbanistica, architettura del paesaggio, progetto urbano e architettura dedicando particolare attenzione alla qualità e alla multiscalarità dello spazio pubblico. La ricerca è strutturata in cinque fasi: 1. documentazione; 2. analisi alla scala territoriale (studio comprensoriale del paesaggio); 3. individuazione di casi-studio; 4. stesura di progetti modello con la collaborazione di esperti membri del gruppo di accompagnamento e degli studenti dell’Accademia di architettura; 5. dai progetti estrapolazione di linee guida e raccomandazioni a livello locale e regionale. La ricerca si propone di identificare criteri, processi, metodi e strumenti necessari per migliorare la qualità degli spazi pubblici della “Città-Ticino”, definendo simultaneamente un nuovo concetto di spazio pubblico contemporaneo. L’amministrazione pubblica è attivamente implicata nel processo di ricerca così come l’Accademia di architettura allo scopo di diminuire le distanze tra teoria e realtà e tra didattica e pratica.La ricerca realizza una serie di sei conferenze annue (quattro relatori di cui uno del cantone) aperte al pubblico e agli studenti dell’Accademia di architettura di Mendrisio (corso Master 1 AA ’11-12) su temi legati alla qualità dello spazio pubblico, al progetto urbano e alla cultura del territorio. Nel corso dell’anno accademico 2010-2011 si sono svolti sei eventi pubblici dedicati ai seguenti temi: Spazio pubblico contemporaneo; Territorio e mobilità; Paesaggio; Natura; Energia; Società. L’anno accademico 2011-12 prevede altri sei incontri. Nel primo semestre: Spazio pubblico contemporaneo in Ticino (14.10.11); Agricoltura e parchi (11.11.11); Strada, spazio pubblico (02.12.11). I contributi dei numerosi relatori verranno pubblicati in una collana di “Quaderni di cultura del territorio”, che costituirà parte integrante della didattica dell’Accademia di architettura e riferimento disciplinare.

Informazioni aggiuntive

Data d'inizio
01.09.2010
Data di fine
01.11.2015
Durata
62 Mesi
Stato
Concluso

Pubblicazioni