Search for contacts, projects,
courses and publications

Storia dei media in Cina dal 1949 ad oggi

Description

Obiettivi
Il corso ha come obiettivo l’analisi storica e sociale del sistema dei media nella Cina continentale dal 1949, anno della fondazione della Repubblica Popolare Cinese, fino ai nostri giorni.
Scopo è quello di illustrare le tappe fondamentali della diffusione della carta stampata, della radio, della televisione e in particolare dei nuovi media digitali, con un focus su internet e telefonia mobile. Oltre ad analizzare le relazioni tra i diversi media e il contesto politico, economico e culturale nella Repubblica Popolare Cinese, il corso punta a sviluppare una riflessione ad ampio raggio in merito al crescente ruolo del paese nel sistema dei media a livello globale.

Contenuti
La prima parte del programma sarà dedicata alla presentazione di alcune nozioni di base in merito alla storia della Cina contemporanea legate alla lingua, alla cultura, ai cambiamenti politici e alle ragioni per cui è importante studiare il sistema dei media in Cina. Nella seconda parte, più consistente, si prenderanno in esame i seguenti mezzi di comunicazione:

  • Radio e carta stampata durante il periodo maoista. Il ruolo nelle aree rurali;
  • Televisione e periodici. Le riforme economiche del periodo denghista e il passaggio da un’economia di Stato a una di mercato;

  • Lo sviluppo di Internet. Le politiche del controllo e l’esigenza dellosviluppo economico;

  • Telefonia mobile e applicazioni web. Le strategie della politica denominata going out (zouchuqu zhanlue 走出去战略) e l’idea di sviluppare il mercato dei media oltre i confini nazionali.

Impostazione pedagogico-didattica
Il corso è costituito da lezioni ex-cathedra, supportate da materiali audiovisivi e da un’ampia serie di casi studio.

Modalità d’esame
Prova orale in base ai contenuti affrontati durante il corso.

Bibliografia obbligatoria
Zhao, Y. (2008). Communication in China: Political economy, power, and conflict. Rowman & Littlefield Publishers.

Altre indicazioni bibliografiche
Franceschini, I. and Negro, G., 2014. The ‘Jasmine Revolution’in China: the limits of the cyber-utopia. Postcolonial Studies, 17(1), pp.23-35.
Lull, J. (2013). China turned on: Television, reform and resistance. Routledge. Capitoli (1-6)
Hamm, C. (1991). Music and Radio in the People's Republic of China. Asian Music, 22(2), 1-42.
Herold, D. K., & Marolt, P. (Eds.). (2011). Online Society in China: Creating, celebrating, and instrumentalising the online carnival (Vol. 25). Taylor & Francis.
Shirk, S. L. (Ed.). (2010). Changing media, changing China. Oxford University Press. Capitoli (1-6).
Stockmann, D. (2013). Media commercialization and authoritarian rule in China. Cambridge University Press. Capitoli (1-3; 6-10)
Xin, X. (2012). How the market is changing China's news: the case of Xinhua news agency. Lexington Books. Capitoli (1-5)
Yang, G. (2009). The power of the Internet in China: Citizen activism online. Columbia University Press.
Zhu, Y. (2012). Two billion eyes: The story of China central television. The New Press.

Comunità politica e comunicazione tra modernità occidentale e tradizione islamica

People

 

Negro G.

Course director

Additional information

Semester
Spring
Academic year
2016-2017
ECTS
3
Education
Bachelor of Science in Communication, Elective course, Complementary course, 3rd year