Ricerca di contatti, progetti,
corsi e pubblicazioni

Comunicazione teatrale

Descrizione

Contenuti

Il corso analizzerà le caratteristiche costitutive della comunicazione teatrale, applicando i metodi della semiotica dello spettacolo con attenzione specifica al ruolo del pubblico.

Si prenderanno in esame le pratiche di relazione con lo spettatore nello spettacolo dal vivo, con riferimento ad alcune esperienze cruciali nel teatro del Novecento (J. Grotowski, Living Theatre, il Laboratorio di Prato) e nella performance contemporanea (M. Abramovic, Roger Bernat, Rimini Protokoll). Nello specifico, si indagheranno i dispositivi di partecipazione, le forme di teatro immersivo, le sperimentazioni spaziali volte ad aumentare le possibilità percettive dello sguardo spettatoriale.

Attraverso lo studio di singoli casi (testimonianze, video, film), ci si concentrerà in particolare sui processi recettivi del pubblico e sulle competenze implicite – intellettuali, percettive, emotive – richieste nell’atto della comunicazione teatrale.

Impostazione pedagogico-didattica

Lezioni teoriche alternate a discussioni seminariali con partecipazione attiva degli studenti.
Modalità di valutazione:
Esame orale in sessione. Ai fini della valutazione si prevede inoltre la stesura di un elaborato di analisi e commento di uno spettacolo dal vivo o, in alternativa, del film The audience di Mariano Pensotti (Atene, 2019)

Bibliografia e materiali di discussione
  • M. De Marinis, “Il lavoro dello spettatore” in Semiotica del teatro. L’analisi testuale dello spettacolo, Milano 1979.
  • P. Francastel, Guardare il teatro, Bologna 1987.
  • P. Giacché, Lo spettatore partecipante, Milano 1998.
  • J. Rancière, Lo spettatore emancipato, Milano 2018 (Parigi 2008).

Persone

 

Giovannelli M.

Docente titolare del corso

Informazioni aggiuntive

Semestre
Autunnale
Anno accademico
2021-2022
ECTS
3
Lingua
Italiano
Offerta formativa