Ricerca di contatti, progetti,
corsi e pubblicazioni

Annick Paternoster

http://usi.to/hhc

Biografia

Riassunto
Stilistica del dialogo letterario, la pragmatica della cortesia e della scortesia, la pragmatica storica, la metapragmatica riferita ai galatei e ai libri di etichetta.

Biografia
Ho studiato Filologia romanza all'Università di Anversa, nel Belgio. Ottenni una borsa dalla Research Foundation - Flanders (FWO) per elaborare un dottorato di ricerca in Linguistica e letteratura romanza, sul tema del dialogo teorico nel Cinquecento italiano. Ho insegnato Terminologia e Traduzione all'Università di Lovanio Campus Anversa (precedentemente Katholieke Vlaamse Hogeschool).  Collaboro coll'ISI dalla sua fondazione nel 2007.

Ricerca e insegnamento
Mi occupo dell'analisi stilistica del dialogo letterario in tre generi 'dialogici' diversi: il dialogo teorico e la trattatistica comportamentale del Cinquecento (Castiglione, Guazzo), il dialogo teatrale del Cinque- e Settecento (Ariosto, Bibbiena, Aretino, Goldoni) e il discorso diretto nel romanzo ottocentesco (Manzoni, Collodi).
La mia ricerca e' squisitamente interdisciplinare. Mi interessa la compagine linguistica dei dialoghi nei testi letterari e la mia ricerca appartiene al campo della stilistica, che come metodo di analisi usa la linguistica, e più specificamente, la pragmatica della (s)cortesia e la pragmatica storica. Gli usi storici della cortesia e della scortesia sono esaminati in stretto rapporto con il discorso su cortesia e scortesia prodotto in quel periodo storico, a partire da un'ampia gamma di fonti prescrittive quali la letteratura comportamentale, i trattati di retorica, i manuali scolastici, i libri d'infanzia ecc. Questi testi mi interessano anzitutto come espressioni storiche di consapevolezza metapragmatica: riflettono esplicitamente sulle norme che aiutano l'utente a monitorare la comunicazione 'cortese'. 

Tra il 2014 e il 2017 sono stata la ricercatrice senior del progetto di ricerca "Le ragioni della cortesia. La nascita della cortesia contemporanea nei trattati comportamentali italiani dell'Ottocento", finanziato dal Fondo Nazionale Svizzero (direttori Carlo Ossola e Andrea Rocci). Con Francesca Saltamacchia abbiamo costruito il Corpus dei Galatei Italiani Ottocenteschi (CGIO) per cui sono stati digitalizzati i 50 galatei italiani più fortunati dell'Ottocento lungo.

Nel 2020 sono intervenuta al convegno internazionale LISCORT, "Politeness between cognition and culture: from Latin to Italian and Spanish", Università di Bergamo, con un contributo sulla nozione dell'amor proprio. Sto preparando, insieme a Gudrun Held (Università di Salzburg) e Daniel Kadar (Dalian University of Foreign Languages, China, and Hungarian Academy of Sciences), un doppio numero speciale per "The Journal of Historical Pragmatics", on Politeness in Historical Europe.

Sto preparando, per i tipi di Palgrave Mcmillan, Londra, una monografia sui libri di etichetta ottocenteschi.

Pubblicazioni recenti

 - 2020. Cortesia e amorevolezza nei Promessi Sposi 1840, "L'analisi linguistica e letteraria". 2020/3: 49-68.

- 2020. Recensione di Perifrasi del concetto di fame. La lingua segreta dei prigionieri italiani nella Grande guerra. Leo Spitzer, traduzione Silvia Albesano, a cura di Claudia Caffi, Il Saggiatore, Milano, 2019, edizione originale 1921, 624 pp. ISBN 9788842825555, Eur 42,00 (paperback). Journal of Pragmatics, 157, pp. 142-144.

- 2020. Castiglione, Baldassare. In: Sgarbi M. (a cura di) Encyclopedia of Renaissance Philosophy. Springer, Cham. DOI: https://doi.org/10.1007/978-3-319-02848-4

In stampa:

- 'Women on Books for Women: Reading Lists in Turn-of-the-Century Etiquette Books', in Lettrici italiane tra arte e letteratura. Dall'Ottocento al modernismo, a cura di Giovanna Capitelli e Olivia Santovetti, Roma, Campisano.

-‘Fashion Etiquette and Fashion Ethics: Rules and Values in Italian Turn of the Century Etiquette Books’ in Routledge Companion to Fashion Studies a cura di Eugenia Paulicelli, Veronica Manlow, and Elizabeth Wissinger. London: Routledge.

Interventi pubblici

Ho curato, insieme a Francesca Saltamacchia (ISI) e Luca Saltini (Biblioteca cantonale di Lugano), la mostra “Costumi soavi, dolci maniere”. Galatei e manuali d’etichetta nel Ticino dell’Ottocento, Biblioteca cantonale di Lugano (20.11. 2018 - 12.1.2019. La mostra, co-finanziata dalla Fondazione Pica Alfieri di Lugano, e' accompagnata da un catalogo e un'antologia di libri di etichetta.