Ricerca di contatti, progetti,
corsi e pubblicazioni

Enhancer RNAs in B cell lymphomas

Persone

 

Bertoni F.

(Responsabile)

Abstract

Soggetto e obiettivi In un modello in vitro di linfoma marginale splenico, la linea cellulare VL51, e` stata precedentemente indotta resistenza ad Ibrutinib, esponendola a lungo tempo a massicce dosi del farmaco. La linea resistente ha IC50 di 8 volte maggiore rispetto alla linea parentale. In questo modello vogliamo studiare l’espressione differenziale di eRNA, per valutare quale di essi giochi un ruolo determinante nella resistenza ad Ibrutinib. Contesto socio-scientifico I linfomi della zona marginale sono piuttosto rari in quanto riguardano circa il 10% dei linfomi B. Generalmente sono curabili, ma nel caso in cui disseminino possono diventare aggressivi e non e`chiaro come debbano essere trattati a causa dello scarso numero di casi studiati. L’unico trattamento approvato da FDA per le recidive di linfoma marginale e` Ibrutinib, per il quale pero` lo sviluppo di resistenza e`gia`noto essere una potenziale limitazione. Per tale ragione il nostro studio, che si prefigge di studiare i meccanismi basilari dello sviluppo di resistenza a tale farmaco, offre la possibilita`di chiarire da subito quali pazienti potrebbero beneficiare di tale trattamento e quali no, oltre a predire con quale combinazione farmacologica si potrebbe eventualmente superare lo sviluppo di resistenza.

Informazioni aggiuntive

Data d'inizio
01.12.2020
Data di fine
30.11.2024
Durata
48 Mesi
Enti finanziatori
SNSF
Stato
In corso
Categoria
Swiss National Science Foundation / Project Funding / Division III - Biology and Medicine