Ricerca di contatti, progetti,
corsi e pubblicazioni

Vaccini: vantaggi e rischi

Persone

 

Pellegri G.

(Responsabile)

Carli M.

(Collaboratore)

Luraschi M.

(Collaboratore)

Meliciani F.

(Collaboratore)

Rezzonico R.

(Collaboratore)

Abstract

«Vaccini: vantaggi e rischi» è un progetto nato da una collaborazione tra l’Università della Svizzera italiana di Lugano, l’Istituto di Ricerche in Biomedicina (IRB) di Bellinzona e il Jardin des sciences dell’Università di Strasburgo (Francia) e realizzato all’interno di un progetto europeo di comunicazione della scienza della rete EUSCEA finanziato dal Settimo programma quadro. Il laboratorio, rivolto agli studenti delle scuole medie superiori e professionali con l’obiettivo di avvicinare i giovani alla conoscenza sui vaccini, è stato concepito con l’aiuto di alcuni ricercatori dell’IRB del progetto europeo DC THERA e sostenuto da 2Ways. Per sviluppare il progetto Vaccine, L’ideatorio ha ideato un Play decide, un gioco di carte che ha coinvolto 228 studenti tra i 15 e 21 anni in discussioni attorno al tema della legislazione svizzera in materia di vaccini. Lo scopo era riflettere sull’obbligatorietà delle vaccinazioni di base in Svizzera. Prendendo spunto dalle norme vigenti in altri Stati e dalla situazione Svizzera, i ragazzi hanno formato dei “gruppi parlamentari” e, discutendo per circa un’ora, hanno dovuto trovare un consenso per un disegno di legge che regolamentasse le vaccinazioni in Svizzera. Attualmente, la Confederazione elvetica si assume il compito di raccomandare alcune vaccinazioni, di fornire le informazioni necessarie, e di riconoscerne i costi attraverso le casse malati. Le discussioni nei vari gruppi hanno fatto emergere la complessità della vicenda delle problematica.

Informazioni aggiuntive

Data d'inizio
01.01.2009
Data di fine
01.01.2011
Durata
24 Mesi
Enti finanziatori
Stato
Concluso
Categoria
European and International Programmes / Framework Programme 7