Ricerca di contatti, progetti,
corsi e pubblicazioni

Cultura alta e bassa nelle arti moderne

Descrizione

Tra i fenomeni più importanti della modernità c’è il tramonto della netta distinzione tra cultura alta e cultura popolare che per secoli aveva retto il sistema delle arti. Di fronte a una crescente “democrazia estetica” del mondo borghese, l’arte alta deve rispondere a un pubblico che non coincide più con le esclusive classi superiori della tradizionale committenza di artisti, architetti, letterati. Se da un lato il modernismo e le avanguardie rivendicano una autonomia che nulla vorrebbe concedere all’immaginario del pubblico, dall’altro lato si diffondono linguaggi artistici (storicismo, kitsch, pop, postmodernismo...) che propongono diverse forme di contaminazione tra cultura alta e una cultura che da “bassa” diventa progressivamente di massa. Il corso parla di questi linguaggi artistici.

Persone

 

Pedretti B.

Docente

Informazioni aggiuntive

Semestre
Primaverile
Anno accademico
2019-2020
ECTS
2.5
Lingua
Italiano
Offerta formativa
Master of Science in Architettura, Storia e teoria dell'arte e dell'architettura, Corsi facoltativi storico-umanistici, 2° anno

Master of Science in Architettura, Storia e teoria dell'arte e dell'architettura, Corsi facoltativi storico-umanistici, 1° anno