Ricerca di contatti, progetti,
corsi e pubblicazioni

L'architettura in Ticino, 1945-2000 (MSTAA)

Descrizione

Un itinerario storico-critico tra resistenza e disincanto Il corso si propone d’indagare le premesse e le ragioni che hanno determinato la fortuna critica internazionale dell’architettura ticinese (e, in ultima istanza, la fondazione di questa stessa Accademia di architettura). Le lezioni saranno articolate attorno a temi trasversali che porranno a confronto, situandole in un contesto più ampio, le esperienze dipanatesi in Ticino dal dopoguerra a oggi. Tra questi temi vi sarà: l’eredità di Le Corbusier nella seconda generazione dei Moderni; la nozione di “funzionalismo”, declinata nelle diverse accezioni che viene assumendo nel dopoguerra; il rapporto con il sito e il desiderio di “radicare” il Moderno; l’emergere di una concezione territoriale dell’architettura; il costruire moderno e i suoi valori “espressivi”.

Persone

 

Navone N.

Docente

Informazioni aggiuntive

Semestre
Autunnale
Anno accademico
2020-2021
ECTS
3
Lingue
Inglese, Italiano
Offerta formativa
Master in Storia e teoria dell’arte e dell’architettura (120 ECTS), Storia e teoria dell'arte e dell'architettura, Corsi facoltativi storico-umanistici, 1° anno
Master in Storia e teoria dell’arte e dell’architettura (120 ECTS), Storia e teoria dell'arte e dell'architettura, Corsi facoltativi storico-umanistici, 2° anno