Ricerca di contatti, progetti,
corsi e pubblicazioni

Federalismo Digitale: la nascita della rete SWITCH e del CSCS di Manno (1985-1995)

Persone

Responsabili

Gugerli David, ETHZ

(Responsabile)

Balbi G.

(Co-Responsabile)

Collaboratori

Bory P.

(Collaboratore)

Lüthi E.

(Collaboratore)

Abstract

La ricerca di carattere esplorativo ha come scopo quello di indagare la storia e la co-evoluzione del Centro Nazionale di Super Calcolo Svizzero (CSCS) nato a Manno e del sistema svizzero di telecomunicazione per l'istruzione superiore e la ricerca (SWITCH), nell’intervallo di tempo tra il 1985 e il 1995.

Lo studio verrà svolto in collaborazione tra l'Istituto di media e giornalismo IMeG dell'USI e la Cattedra di Storia della tecnologia dell'ETH di Zurigo. Il progetto mira a comprendere i processi decisionali, lo sviluppo, e le narrative dominanti relativi alla nascita di due delle principali infrastrutture digitali svizzere. Il progetto ruoterà intorno alle seguenti domande di ricerca:

- Quali sono stati i motivi per la creazione della rete SWITCH? In che senso essa costituiva un progetto federale?

- Quali erano le principali ragioni per investire fondi federali in una struttura di calcolo altamente specializzata, il CSCS, nella Svizzera meridionale?

- Col tempo, le reti di comunicazione digitali si sono fuse con molteplici infrastrutture e servizi. In che modo tali infrastrutture e servizi coesistono o confliggono? Come cambia di conseguenza la nozione stessa di infrastruttura?

Mediante ricerche su fonti inesplorate e interviste con testimoni privilegiati, il progetto mira a comprendere le ragioni della nascita delle infrastrutture digitali svizzere e studiare come l'emergere di queste sia stato influenzato o abbia contribuito a trasformare le nozioni di federalismo, digitalizzazione e infrastruttura.

Informazioni aggiuntive

Data d'inizio
01.09.2018
Data di fine
01.03.2020
Durata
18 Mesi
Enti finanziatori
Stato
Concluso

Pubblicazioni