Ricerca di contatti, progetti,
corsi e pubblicazioni

STRiDE - Prevalenza, costi e impatto della demenza in sette paesi in via di sviluppo: un progetto STRiDE

Persone

 

Albanese E.

(Responsabile)

Ibnidris Elsiddig A. A.

(Collaboratore)

Knapp M.

(Responsabile esterno)

Persone esterne

Comas Adelina

(Co-responsabile esterno)

Abstract

La demenza ha un impatto enorme sui pazienti e sui loro familiari, i cui bisogni sono spesso insoddisfatti. L'impatto della demenza, compresi i costi associati e il rischio di impoverimento, è maggiore in contesti con meno risorse, in particolare in quelli con un invecchiamento demografico più marcato e più rapido. Il progetto STRiDE mira a contribuire a rafforzare i sistemi sanitari e a migliorare la loro risposta ai bisogni delle persone affette da demenza, della loro famiglia e della comunità in cui vivono..., gli obiettivi di STRiDE sono di contribuire a rafforzare i sistemi sanitari e a migliorare la loro risposta ai bisogni delle persone affette da demenza, della loro famiglia e della comunità in cui vivono: 1) costruire la capacità di generare e utilizzare prove e strumenti di ricerca per sostenere le politiche di miglioramento dell'assistenza, del trattamento e del sostegno alle persone affette da demenza; 2) aumentare le prove di ricerca su ciò che funziona nell'assistenza e nel sostegno alle persone affette da demenza nei paesi a medio reddito; e 3) migliorare la comprensione dell'impatto della demenza in vari contesti per aiutare i paesi a sviluppare risposte adeguate. STRiDE abbraccia l'approccio dell'OMS in materia di salute pubblica alla demenza. Il progetto cerca di assistere i Paesi a sviluppare o perfezionare i piani nazionali per la demenza, come preambolo per azioni concertate. STRiDE è uno studio internazionale, multi-sito, articolato in sette pacchetti di lavoro (WP) in sette paesi a medio reddito: Brasile, India, Indonesia, Kenya, Giamaica, Messico e Sudafrica. Il nostro team dell'Istituto di Salute Pubblica dell'USI (guidato dal Prof. Emiliano Albanese all'USI) è partner del WP5 (guidato dal Prof. Sube Banerjee dell'Università di Plymouth). Il WP5 mira a generare nuovi dati sulla prevalenza e l'impatto della demenza in paesi dove l'evidenza è estremamente limitata o inesistente. La raccolta dei dati inizierà presto in due paesi (Sudafrica e Indonesia). Presso l'IPH di Lugano forniamo competenza nella raccolta e nell'analisi dei dati, anche per l'algoritmo diagnostico della demenza 1066 che sta alla base del protocollo di studio. Il progetto STRiDE è finanziato dalla Research Council’s UK Global Challenges Research Unit, ed è diretto dal Prof. Martin Knapp e dalla Dott.ssa Adelina Comas, presso la London School of Economics.

Informazioni aggiuntive

Acronimo
STRiDE
Data d'inizio
01.03.2018
Data di fine
28.02.2022
Durata
48 Mesi
Partner esterni
London School of Economics (LSE), Brighton and Sussex Medical School (BSMS)
Stato
In corso
Categoria
Research Contracts