Ricerca di contatti, progetti,
corsi e pubblicazioni

Il trasferimento della Calcografia Piranesi da Roma a Parigi: l´impatto e l´influenza sulla cultura figurativa francese d´inizio XIX secolo. Il ruolo di Francesco Piranesi

Persone

Responsabili

Tedeschi L.

(Responsabile)

Collaboratori

Mirra V.

(Collaboratore)

Abstract

Lo studio è stato avviato nell´ambito del progetto di ricerca su La cultura architettonica francese e italiana in epoca napoleonica, promosso dall´Archivio del Moderno dell´Accademia di architettura dell´Università della Svizzera italiana di Mendrisio e dal Centre Ledoux, INHA-Université Paris 1 Panthéon-Sorbonne, in collaborazione con la scuola dottorale in Culture e trasformazioni della città e del territorio dell´Università degli Studi Roma Tre. Tale ricerca è finalizzata al conseguimento di un dottorato, diretto da L. Barroero, O. Rossi Pinelli, L. Tedeschi, acceso presso la Scuola Dottorale romana, sezione: Storia e conservazione dell´oggetto d´arte e d´architettura (XXIII ciclo)La ricerca intende ricostruire le vicende relative al trasferimento della Calcografia Piranesi da Roma a Parigi, avvenuto nel 1799, e la complessa storia della nuova Calcografia avviata, agli inizi del XIX secolo, nella capitale francese, mettendo in luce, in particolare modo, il ruolo svolto da Francesco Piranesi, analizzandone i suoi progetti artistici e le strette relazioni con figure quali Legrand, Durand, Cassas, Baltard.Piranesi, in seguito alla caduta della Repubblica romana, cui aveva partecipato attivamente e durante la quale ricoprì anche cariche politiche, fuggì in Francia insieme al fratello minore Pietro, portando con sé il prezioso materiale paterno. A Parigi i fratelli Piranesi, sotto la protezione del governo francese, aprirono una Calcografia e un´Accademia d´arte, mentre al solo Francesco si deve la creazione della manifattura di Morfontaine, dove venivano prodotti vasi "alla maniera etrusca". Si vuole, inoltre, approfondire il rapporto tra i Piranesi e Giuseppe Bonaparte, che accordò la sua protezione ai due fratelli sin dal loro arrivo in Francia, concedendo loro l´uso della sua proprietà di Morfontaine per la manifattura di vasi etruschi. Parte fondamentale della ricerca è costituita dallo studio della documentazione conservata a Parigi, presso gli Archives Nationales, la Bibliothèque Nationale e la Bibliothèque Marmottan de Boulogne-Billancourt.

Informazioni aggiuntive

Data d'inizio
03.09.2008
Data di fine
03.09.2011
Durata
36 Mesi
Stato
Concluso
Aree di ricerca
H310 Art history