Ricerca di contatti, progetti,
corsi e pubblicazioni

Sophie Taeuber-Arp (1889-1943) - Artista, architetta e designer

Persone

Martinoli Stebler S.

Docente titolare del corso

Pennati L.

Assistente

Descrizione

Sophie Taeuber-Arp (Davos 1889 - Zürich 1943) è stata un'artista universale e transdisciplinare e ha realizzato opere profondamente innovative in molti ambiti. Insegnante di arti applicate e creatrice di tessuti e oggetti, oltre ad essere pittrice e scultrice fu anche designer e architetta, danzatrice come pure editrice. 

In questi anni Taeuber-Arp sta conoscendo una riscoperta a livello internazionale, segnata dalla grande retrospettiva Sophie Taeuber-Arp. Living Abstraction presentata negli anni 2021-22 a Basilea (Kunstmuseum), Londra (Tate Modern) e New York (MoMA), nonché dalla recente pubblicazione di due epistolari: i tre volumi di lettere indirizzate soprattutto alla sorella (a cura di Walburga Krupp e Medea Hoch, Nimbus Verlag 2021) e il volume costituito dalle lettere inviate ai collezionisti Annie e Oskar Müller-Widmann (a cura della Fondazione Marguerite Arp, Scheidegger & Spiess e Casagrande 2021). Le ricerche approfondite condotte in vista degli appuntamenti espositivi e le nuove fonti hanno permesso di correggere l'immagine di Sophie Taeuber-Arp quale donna timida e silenziosa vissuta all'ombra del celebre marito Jean/Hans Arp e di far emergere quella di figura centrale delle avanguardie del XX secolo. L'opera di Sophie Taeuber-Arp riveste inoltre grande attualità anche nel campo della creazione contemporanea, come dimostrano artiste/i e e designer che si confrontano con la sua opera. 

La sua pluridisciplinarità è stimolante per chi studia architettura o segue la formazione MSTAA. Non va infatti dimenticato che tra la metà degli anni Venti e l'inizio degli anni Trenta Taeuber-Arp si concentrò sull'architettura e il design e ricevette l'incarico per il celebre complesso Aubette di Strasburgo, un Gesamtkunstwerk per il quale ridisegnò gli interni con Theo van Doesburg e Jean Arp (1926-28). 

La figura di Taeuber-Arp è letta nel contesto delle avanguardie artistiche del XX secolo anche attraverso la sua attività editoriale quale editrice della rivista "plastique plastic" - pubblicata dal 1937 al 1939 in collaborazione con Arp e Domela e considerata un forum per l'arte e la letteratura astratta -, nonché attraverso la sua appartenenza a gruppi come Cercle et Carré o Abstraction Création.

Obiettivi

Acquisire gli strumenti per sviluppare una riflessione critica sul ruolo svolto dall’artista poliedrica Sophie Taeuber-Arp. Studiarne le diverse attività per ricostruire il clima artistico e culturale delle avanguardie del XX secolo. Acquisire competenze per affrontare temi legati alla ricerca d'archivio e all'estimento di mostre con opere di Taeuber-Arp in chiave contemporanea. Sviluppare una piccola ricerca personale su un aspetto legato alla figura dell'artista.

Modalità di insegnamento

In presenza

Impostazione pedagogico-didattica

Il corso si fonda su una serie di lezioni ex cathedra. Completano il programma una conferenza tenuta da un ospite esterno, un'esercitazione a gruppi su un tema legato al corso, una lezione seminario su alcuni testi fondamentali e una visita alla Fondazione Marguerite Arp a Locarno che consente di entrare in contatto con le opere originali dell'artista e con i documenti d'archivio conservati presso la Fondazione.

Modalità d’esame

L’esame è costituito da due parti. La prima consiste in una presentazione di una ricerca personale su un argomento correlato al corso; la seconda consiste nel riconoscere alcune immagini e rispondere ad alcune domande aperte.

Bibliografia

Offerta formativa

Viaggi di studio

  • Locarno, 23.07.24 - 23.07.24 (Obbligatorio)