Ricerca di contatti, progetti,
corsi e pubblicazioni

Marco Zanuso tra tecniche costruttive e tecniche di progettazione

Persone

Responsabili

Tedeschi L.

(Responsabile)

Reichlin B.

(Co-Responsabile USI)

Collaboratori

Grignolo R.

(Coordinatore)

Abstract

La ricerca mira ad indagare la complessa figura di Marco Zanuso (1916-2001), noto designer e architetto italiano del secondo dopoguerra, attraverso lo studio delle opere realizzate, dei progetti e degli scritti. Fin dagli anni della sua formazione Marco Zanuso riesce a coniugare un´intensa attività professionale negli ambiti dell´architettura e del design, condotta a stretto contatto con l´industria, con un´attiva partecipazione al dibattito architettonico del dopoguerra. La sua attività di pubblicista, prima come capo-redattore della rivista "Domus" (1946-1948) poi come redattore di "Casabella-Continuità" (1953-1956), lo porta ad affrontare molte delle problematiche che attraversano il dibattito architettonico coevo: dall´urgenza della ricostruzione alle potenzialità della prefabbricazione edilizia, dalla conoscenza dei processi produttivi industriali al rapporto tra architettura e design, dalla sperimentazione sui nuovi materiali al rapporto tra architettura e arte (soprattutto pittura), dal ruolo dell´architetto nella società industriale alla "progettazione integrata".L´analisi e la pubblicazione, a cura di Roberta Grignolo, di una selezione degli scritti dell´architetto milanese, accompagnati da alcuni saggi critici, costituiscono la prima tappa del processo di valorizzazione del Fondo Marco Zanuso, conservato presso l´Archivio del Moderno. L´attività di ricerca sull´archivio proseguirà con la messa a punto di un progetto di ricerca mirante alla pubblicazione di un volume monografico e all´allestimento di una mostra. Il progetto mira a porre le basi per una conoscenza dell´opera di Zanuso come architetto, dimensione finora trascurata dalla critica, attraverso un approccio genetico ai progetti e letture intertestuali. Sulla base dell´analisi critica degli scritti del progettista, che rivelano un duplice interesse per le tecniche ("tecniche costruttive" e "tecniche di progettazione"), la ricerca si pone come obiettivo quello di situare il lavoro di quest´autore in un contesto più ampio, quello del ruolo della "tecnica" nella ricerca architettonica europea del XX secolo. Il presente progetto permette anche di analizzare, attraverso la figura di Marco Zanuso, l´ibridazione tra le "tecniche di progettazione" dell´architettura e quelle dell´industrial design che caratterizza il periodo del secondo dopoguerra (dalle sperimentazioni della Scuola di Ulm ai tentativi di applicazione dello scientific management di origine anglosassone) e contribuisce a ricostruire l´evoluzione delle tecniche di progettazione nel corso del XX secolo.

Informazioni aggiuntive

Data d'inizio
01.01.2005
Data di fine
01.01.2010
Durata
60 Mesi
Enti finanziatori
Altri sponsor privati
Stato
Concluso
Aree di ricerca
H310 Art history